venerdì 8 gennaio 2016

IMANE MERGA E ALICE APROT WIN THE 59th CAMPACCIO

(San Giorgio su Legnano) – The 59th Campaccio was exciting as ever and maybe even more. 1639 athletes registered in the different categories running during the day. But the highlight of the day was the Ethiopian Imane Merga that with a final sprint won the cross of San Giorgio su Legnano, second stage of the circuit Iaaf Country Permit Meeting.

First woman the Kenyan Alice Aprot in 18’56” setting the news record of the race (18’59” by the Ethiopian Ayelew Hiwot in 2014).

First among Italians the Carabiniere Stefano La Rosa, seventh in 29’29”, after battling for several laps the young Yeman Crippa who also tried to pass him in the last kilometre without success. La Rosa prevailed probably because his major experience. The young runner of Ethiopian origin still made a good race, finishing eighth in 29’30” at his first Campaccio among the top runners.

mercoledì 6 gennaio 2016

I VIDEO DEL 59° CAMPACCIO: PARTENZA E ARRIVO GARE PRINCIPALI

By Alberto Stretti

Imane Merga won #campaccio men

Posted by CAMPACCIO Cross Country Race on Mercoledì 6 gennaio 2016

Men race is off #campaccio

Posted by CAMPACCIO Cross Country Race on Mercoledì 6 gennaio 2016

Alice Aprot won #campaccio 2016

Posted by CAMPACCIO Cross Country Race on Mercoledì 6 gennaio 2016

Women are off...#campaccio

Posted by CAMPACCIO Cross Country Race on Mercoledì 6 gennaio 2016

CLASSIFICHE 2016

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE CLASSIFICHE 2016

ALICE APROT PER IL RECORD, IMANE MERGA CON LA VOLATA

Comunicato del 6 Gennaio 2016

Kenya ed Etiopia trionfano al Campaccio più bello di sempre


(San Giorgio su Legnano) – Splendido il 59° Campaccio, come e forse più di sempre. 1639 gli atleti totali iscritti nelle gare suddivise nelle diverse categorie che si sono susseguite durante tutta la giornata. Ma la voce grossa, la zampata del leone l’ha piazzata l’etiope Imane Merga che in volata si aggiudica il cross di San Giorgio su Legnano, seconda tappa del circuito Iaaf Country Permit Meeting.

Nella gara femminile festeggia la keniana Alice Aprot che vince in 18’56” fissando anche il nuovo primato della gara battendo il 18’59” dell’etiope Ayelew Hiwot del 2014.

Primo italiano è il Carabiniere Stefano La Rosa, settimo in 29’29”, anche lui al termine di un lungo duello durato più giri con la giovane promessa Yeman Crippa che gli ha dato filo da torcere fino all’ultimo provando anche ad andare via nell’ultimo chilometro senza successo. Un testa a testa da brividi che ha visto il grossetano La Rosa primeggiare, forse anche grazie ad una maggiore esperienza. Bravo comunque il ragazzo di origine etiope che termina ottavo in 29’30” alla sua prima volta nel Campaccio dei grandi.
VERONICA INGLESE: “CAMPACCIO TO START AGAIN”
It’s record: 1554 partecipants


Photo Giancarlo Colombo

(San Giorgio su Legnano) – Is the day before 59th Campaccio Cross Country organized by Sangiorgese and second stage of Iaaf Cross Country Permit, the world cross-country circuit.
 Yesterday, as the registrations closed, the confirmation that this race still fascinates the runners and it grows every year. It is record: with 1554 registrations. 
Today at the PalaBertelli took place the Congress organized by Officina Atletica, in partnership with Us Sangiorgese and Centro Studi Fidal, the topic: ‘CROSS AND MARATHON – Similarities between the two”, the speakers were Stefano Baldini, Piero Incalza and the Italian National team technical director. At the beginning was the presentation of the top athletes that tomorrow will try to win. Unfortunately two of them will not be at the start, number 2 Albert Rop and number 156 Virginia Nyambura.

martedì 5 gennaio 2016

CAMPACCIO: E' RECORD DI PARTECIPANTI

Comunicato del 5 Gennaio 2016

VERONICA INGLESE: “RICOMINCIO DAL CAMPACCIO”
E’ record di partecipanti: 1554

Foto di Giancarlo Colombo

(San Giorgio su Legnano) – E’ il giorno della vigilia, è ormai il giorno del 59° Campaccio Cross Country organizzato dall’Us Sangiorgese e seconda tappa del Iaaf Cross Country Permit, il circuito mondiale della corsa campestre.

Ieri sera si sono chiuse le iscrizioni e ancora una volta è arrivata la conferma che il fascino di questa corsa campestre rimane immutato, anzi cresce, nonostante gli anni. E’ record di partecipanti, infatti sono  arrivate ben 1554 iscrizioni, circa 50 in più rispetto al precedente record.
In particolare questa la suddivisione per categorie:
Promesse -Seniores M - 114
jun-prom-seniores F - 91
Allieve 69
Alleivi-Juniores M - 190
Cadette 2001-2002 - 112
Cadetti 2001 - 2002 - 131
Ragazze 2003-2004 - 111
Ragazzi 2003-2004 - 87
Senior SM35-40 - 407
Senior SF35- Senior SM55 - 242
A questo link i pdf con le iscrizioni definitive per tutte le categorie.

Oggi pomeriggio al PalaBertelli si è tenuto il convegno-tavola rotonda organizzato da Officina Atletica in collaborazione con l’Us Sangiorgese e Centro Studi Fidal, dal titolo: ‘CROSS E MARATONA – Affinità e reciprocità tecnico metodologiche tra le due specialità” con relatori Stefano Baldini, Piero Incalza e il direttore tecnico della Nazionale Massimo Magnani. Ad inizio convegno sono stati presentati anche i migliori atleti che domani si contenderanno la vittoria. Purtroppo c’è da registrare la defezione per il numero 2 Albert Rop e la numero 156 Virginia Nyambura.

Confermati tutti gli altri grandi atleti che abbiamo già avuto il piacere di annunciare già da diverse settimane. A livello maschile tra gli italiani più attesi senz’altro gli azzurri Stefano La Rosa,  Giuseppe Gerratana e senza dubbio la giovane promessa Yeman Crippa doppio oro europeo di cross. In gara l’etiope campione del mondo di cross 2011 Imane Merga, il medagliato olimpico Thomas Longosiwa, i keniani Jairus Birech e Abraham Cheroben, l’etiope Asin Haji argento ai mondiali Juniores nel 2014 sui 5000 metri ma soprattutto campione mondiale junior di cross nel 2015, l’ugandese Abdallah Kibet Mande campione del mondo junior di corsa in montagna nel 2014 e 5° ai campionati mondiali junior nei 10000 metri nel 2014. Daranno sicuramente spettacolo anche i due polacchi Krystian Zalewski e Krzysztof Zebrowski.

Tra le donne italiane troviamo Veronica Inglese, Silvia La Barbera, Sara Dossena, Barbara Bressi, Valeria Roffino, Sara Brogiato.

Ed è proprio Veronica Inglese forse l’azzurra più attesa: “Sono rientrata alle gare a novembre dopo un anno e mezzo di stop per infortuni vari, a parte gli Eurocross questo è un vero rientro alle gare. Dovevo venire qui due anni fa e poi andare al cross di Edimburgo ma un’influenza me lo impedì. Bene, lo farò quest’anno, Campaccio più Edimburgo, insomma ricomincio da qui. Cross che mi servono per preparare la stagione estiva, punto ai 10000 metri in pista, voglio fare il personale, poi i campionati europei, valuterò se fare i 10000 o la mezza maratona. In febbraio farò l’esordio appunto sui 21km e nei prossimi anni passerò alla maratona. Obiettivo? La 42km a Tokyo 2020”.

Tra le straniere troviamo le keniane Mercy Cherono e Alice Aprot, dal Bahran Ruth Jebet eccezionale anche lei nei 3000 siepi e finalista olimpica, Linet Masai keniana finalista olimpica, quarta, a Pechino nei 10000 metri e bronzo nei 10000 metri ai mondiali del 2011 a Daegu. Dagli Usa Nicole Bush campionessa nazionale 2013 nelle siepi e dal Regno Unito Lily Partridge che ha un personale di 1h10’32” fatto quest’anno sulla mezzamaratona, insieme all’etiope Sofia Assefa nientemeno che bronzo olimpico a Londra 2012 anche lei nelle siepi e tre volte finalista ai campionati mondiali 2011, 2013 e 2015.

RAI TV- Confermata la diretta su RAISPORT 1 dalle ore 13.45 alle 16.30 con telecronaca di Franco Bragagna, commento tecnico di Giorgio Rondelli e regia di Nazareno Balani.

Cesare Monetti

Ufficio Stampa Campaccio

lunedì 4 gennaio 2016

THE WORLD’S STRONGEST STEEPLECHASE RUNNERS COMPETING IN THE WOMEN’S RACE.

THE WORLD’S STRONGEST STEEPLECHASE RUNNERS COMPETING IN THE WOMEN’S RACE.
Confirmed VIRGINIA NYAMBURA, first in the Diamond League

(San Giorgio su Legnano) – A cast full of champions, for this edition, the organizing committee has enlisted athletes making impressive in the top runners list. An overall success, with more than 1100 participants between the amateurs and younger categories while the registrations are still open. 
In attachment, the START LIST of all the categories competing (not final).

Mud, cold and struggle will be this year as usual the main ingredients of the day, that promises to be wintery and whit the exciting challenge between the female athletes usually competing in the 3000m steeplechase during summer, probably the sport most similar to cross country.